Passione In Viaggio

Viaggiare apre la mente…

Trekking, Trekking a 4 zampe

Sentiero Andora – Albenga con Zeus

Sentiero trekking Andora-Albenga

Sentiero trekking Andora-Albenga


Zeus
Zeus

Siamo in primavera, le giornate sono belle e inizia a fare caldo, per gli amanti della natura cosa c’è di meglio di una bella giornata di trekking con il vostro amico a quattro zampe? Ci rechiamo nell’entroterra di Andora in provincia di Savona dove si trova uno dei percorsi Trekking più belli della Liguria che inizia appunto ad Andora e finisce ad Albenga con diverse diramazioni che ci permettono di raggiungere altre località come Laigueglia.

Per raggiungere l’inizio del percorso è necessario recarsi in direzione casello autostradale e prima di essere arrivati alla rotonda svoltare a destra, direzione Colla Micheri. Da qui è possibile percorrere anche un altro sentiero che porta dalla parte opposta sul crinale di Andora. Noi seguiamo il percorso in direzione Albenga.

Daniella e Zeus
Daniella e Zeus

Zeus è irrequieto e non vede l’ora di scendere dalla macchina. Si parte! Iniziamo la nostra escursione nel verde. Zeus mostra subito interesse per l’ambiente circostante annusando tutto ciò che trova, è felice gli piace stare all’aria aperta!

Bello camminare nell'erba!
Bello camminare nell’erba!

Purtroppo il cane dovrà fare il percorso al guinzaglio. Questo sentiero è molto trafficato da altre persone e altri cani, inoltre è facile incontrare anche biciclette MTB e non vogliamo causare incidenti e disagi. Bisogna sapere che ci sono luoghi dove i cani vanno obbligatoriamente condotti al guinzaglio come parchi naturali e aree in cui non si può entrare con animali. Suggeriamo di informarvi sempre prima di partire!

Luigi e Zeus
Luigi e Zeus

Il sentiero si affaccia subito sul mare e si presenta stretto e sterrato ma è un piacere camminarci perché mostra panorami mozzafiato. Qui si possono scattare delle bellissime foto con i vostri amici pelosi.

Vista panoramica
Vista panoramica
Il panorama sembra piacere anche a Zeus
Il panorama sembra piacere anche a Zeus

Proseguiamo il nostro cammino tenendo sempre d’occhio il nostro amico Zeus. La giornata è calda e l’animale sotto sforzo potrebbe soffrirne e stancarsi subito. Noi portiamo sempre dietro due zaini, uno per Zeus e uno per noi. Nello zaino per il cane ci dovrebbe sempre essere acqua abbondante, una ciotola, qualche snack energetico, un asciugamano, nel caso per qualche motivo si bagni e un kit di pronto soccorso che possa andare bene anche per un cane in caso si faccia male. Non è raro che l’animale si procuri ferite ai polpastrelli per via delle rocce. Esistono in commercio apposite scarpine da trekking per cani. Il problema però è fargliele mettere! Ci è capitato durante uno dei nostri giri che Zeus annusando dentro un roveto si ferisse alla lingua procurandosi un bel taglio. Per fortuna non era niente di grave!

Cucù!
Cucù!

Ormai è un po’ che camminiamo sotto il sole e decidiamo di fare una breve pausa godendoci la vista del mare.

Il mare visto da qui è stupendo anche per Zeus
Il mare visto da qui è stupendo anche per Zeus

Riprendiamo l’escursione seguendo uno dei sentieri che si affaccia sul mare passando in mezzo alla vegetazione ricca di alberi, per lo più pini marittimi. Qui facciamo attenzione che non ci siano nidi di Processionaria, pericolosa per uomini e animali per via dei suoi peli urticanti che provocano irritazione. Si riconoscono perché camminano una dietro l’altra, come in una processione, da cui prendono il nome processionaria.

Uno dei sentieri del percorso
Uno dei sentieri del percorso

Usciti fuori dalla vegetazione il sentiero prosegue in salita e da lontano si può vedere Poggio Brea.

Vista da lontano di Poggio Brea
Vista da lontano di Poggio Brea

Zeus è ormai stanco e il tempo sta diventando brutto ricoprendosi in parte di nuvole che non promettono nulla di buono. La strada per tornare a casa è lunga e decidiamo così di tornare indietro godendoci ancora per un po’ la vista del mare sulla cittadina di Laigueglia. Non dimenticate che proseguendo per questo sentiero si può arrivare fino alla città di Albenga. Inoltre a metà strada, da Alassio, si può fare un percorso alternativo camminando sulla vecchia Via Julia Augusta, ricca di ruderi romani.

Vista su Laigueglia
Vista su Laigueglia

Facciamo un ultimo riposino per poi riprendere la via verso casa. Chi ha un cane sa sicuramente quanto sia importante per l’animale fare attività fisica soprattutto per chi vive in un appartamento. Luoghi come questo sono un toccasana per il vostro amico!

Ultimo riposino prima di tornare a casa
Ultimo riposino prima di tornare a casa

E’ stata una bellissima giornata in compagnia del nostro Zeus grazie a questo magnifico percorso trekking che si affaccia sul mare della nostra costa Ligure. Se avete un cane vi consigliamo di farvi un giro da queste parti e nel caso non abitiate qui, vi suggeriamo di venirci in vacanza anche solo per un weekend. E mi raccomando non dimenticate di portare il vostro migliore amico, il vostro cane!


Indicazioni percorso:



I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén