Passione In Viaggio

Viaggiare apre la mente…

Da Visitare, Olanda

Gouda la città del formaggio

Gouda la città del formaggio

Gouda la città del formaggio


La città

Benvenuti a Gouda la città del formaggio!
Benvenuti a Gouda la città del formaggio!
Gouda

Nel nostro ultimo viaggio in Olanda nell’agosto del 2019, siamo andati a visitare un’altra delle città storiche di questo paese, Gouda, conosciuta per il suo delizioso formaggio a cui ha dato anche il nome. Situata a metà tra Utrecht e Rotterdam, Gouda conta circa 70.000 abitanti ed è famosa a livello mondiale per alcuni suoi prodotti tipici, le cialde allo sciroppo (stroopwafels), ma sopratutto per l’omonimo formaggio. Partiamo in macchina da Utrecht e dopo un tragitto durato un’ora circa arriviamo in questa splendida cittadina. Il luogo è accogliente e ci permette subito di sostare in uno dei parcheggi del posto. Scesi dalla macchina non ci resta che metterci subito in cammino per le strade del paese.

La strada che porta nel centro di Gouda
La strada che porta nel centro di Gouda

Lo Stadhuis

Lo Stadhuis di Gouda
Lo Stadhuis di Gouda

Arrivati nel cuore della città la nostra attenzione viene subito attirata dal bellissimo municipio (Stadhuis) gotico del 1450, uno dei più antichi dell’Olanda. L’edificio visto dalla parte frontale più che un municipio sembra un castello fiabesco di forma rettangolare, ricco di decori. Una delle sue caratteristiche principali sono le finestre dalle imposte di colore rosso e bianco. Lo Stadhuis è provvisto anche di un carillon situato nella facciata orientale che suona ogni mezz’ora, con personaggi che si animano e rievocano la cerimonia con la quale il conte Fiorenzo V assegnò a Gouda il titolo di Città libera. La scenetta dura solo un minuto, pertanto se si ha la pazienza di aspettare il momento giusto si verrà ripagati dalla visione di questa simpatica animazione. Lo Stadhuis è stato sede ufficiale del comune fino all’estate del 2012, quando è stato sostituito nelle proprie funzioni da un nuovo municipio.

Vista laterale dello Stadhuis di Gouda
Vista laterale dello Stadhuis di Gouda

Il mercato del formaggio

Il mercato del formaggio di Gouda
Il mercato del formaggio di Gouda

Ogni giovedì mattina, dall’inizio di aprile alla fine di agosto, la grande piazza situata dietro al municipio ospita l’antico mercato del formaggio. Noi abbiamo assistito all’evento storico che si svolge ancora rispettando le tradizioni di una volta. Le forme di formaggio vengono portate dai produttori locali tramite carri trainati da cavalli e disposte in fila per terra. In seguito iniziano le tradizionali operazioni di pesatura, controllo della qualità e assegnazione del prezzo. Le trattative tra contadini e commercianti avvengono vestiti con abiti dell’antica tradizione olandese, attirando un vasto pubblico di turisti estremamente incuriosito da questa storica rappresentazione.

Forme di Gouda disposte per terra
Forme di Gouda disposte per terra

Il Gouda è un formaggio grasso, di breve o media stagionatura, a pasta semidura, che oggi rappresenta il 60% di tutta la produzione casearia dei Paesi Bassi. Si possono anche trovare varietà affumicate e con ingredienti aggiunti, come il pepe, la barbabietola rossa e il finocchio. Durante e dopo la manifestazione è anche possibile fare acquisti di questo delizioso formaggio. Noi non abbiamo resistito!

Il mercato del formaggio di Gouda
Il mercato del formaggio di Gouda

Per chi volesse assaporare questi formaggi consigliamo di fare visita a uno dei negozi storici che vendono questo prodotto, ‘t Kaaswinkeltje. Specializzati nella produzione di formaggio da diverse generazioni, consentono all’interno della bottega di assaggiare i vari latticini nelle sue varietà e stagionature.

Il negozio storico di formaggi 't Kaaswinkeltje
Il negozio storico di formaggi ‘t Kaaswinkeltje

La Chiesa di San Giovanni

Chiesa di San Giovanni di Gouda
Chiesa di San Giovanni di Gouda

Un’altra attrazione che merita di essere visitata è l’imponente Chiesa di San Giovanni, St. Janskerk, che si erge maestosa sull’antica città di Gouda e con i suoi 123 metri di lunghezza e la sua pianta a croce latina, è una delle chiese più lunghe e più belle del paese. È particolarmente nota per le sue vetrate che ritraggono eventi biblici, create soprattutto durante il Medioevo e il Rinascimento.

Una visita della chiesa è un’esperienza magica, soprattutto nelle giornate soleggiate quando la luce penetra all’interno attraverso le vetrate colorate. 61 delle 72 finestre sono originali e risalgono a un periodo compreso tra il 1530 e il 1603. L’orario di ingresso è limitato dal lunedì al sabato dalle 9 alle 17 a pagamento. La domenica l’accesso è consentito solo ai fedeli per la funzione religiosa.

Vista di una vetrata  della Chiesa di San Giovanni di Gouda
Vista di una vetrata della Chiesa di San Giovanni di Gouda

La Goudse Waag

La Goudse Waag - Casa della pesatura
La Goudse Waag – Casa della pesatura
La storica bilancia per pesare il Gouda
La storica bilancia per pesare il Gouda

Sulla piazza di fronte al municipio troviamo anche la Goudse Waag, la vecchia Casa della Pesatura, progettata nel 1668 dall’architetto Pieter Post, oggi diventata un museo. All’interno, al piano terra si trova un’antica bilancia di grandi dimensioni che serviva ai produttori di formaggio per pesare il prodotto, dopo di che veniva deciso l’importo da riscuotere in base ai chilogrammi. Al piano superiore è presente il Museo del Formaggio e dei Mestieri dove è possibile sapere di più sulla storia e produzione del Gouda e sulla produzione di un’altro prodotto tipico del posto, le candele. A questo prodotto è dedicato anche un evento, Gouda a lume di candele, in olandese Gouda bij Kaarslicht, che si svolge nel periodo di dicembre, dove tutte le luci elettriche di Gouda si spengono per lasciare posto a migliaia di candele che illuminano la città.

La Goudse Waag - Piano terra
La Goudse Waag – Piano terra

Purtroppo per mancanza di tempo e la coda da fare per entrare, non ci è stato possibile visitare anche il Museo del Formaggio.

Gli stroopwafels

Stroopwafels di Gouda
Stroopwafels

Un’altro prodotto buonissimo, tipico di Gouda che merita di essere menzionato sono i stroopwafels, cialde della forma di un disco sottile ripiene di sciroppo al caramello. Si tratta di un dolcetto tradizionale e popolare che si dice abbia avuto origine nella città di Gouda intorno al 1810, creato da un panettiere locale. Noi ogni volta che veniamo in Olanda ne approfittiamo per mangiarne a volontà. Inoltre sono un ottimo regalo da portare ad amici e parenti golosi.

Le nostre impressioni

Terminiamo la nostra visita di Gauda facendo una passeggiata per le stradine del paese dove in mezzo agli edifici storici troviamo anche negozietti moderni e alla moda dove fare shopping. Intorno alla piazza del mercato non mancano bar e ristoranti dove poter assaporare un pasto caldo o semplicemente un drink. Gauda ci è piaciuta molto perché rappresenta la tipica cittadina olandese con i suoi canali e le sue casette fatte di mattoncini. L’atmosfera di festa che si respira qui è stupefacente dovuta anche alla manifestazione del mercato del formaggio che rende questo luogo di sicuro interesse per qualunque turista. Se consideriamo anche la bontà dei prodotti tipici del posto, possiamo confermare che questa città merita sicuramente di essere visitata. Pertanto cosa aspettate! Se il vostro prossimo viaggio ha come destinazione l’Olanda, venite a fare visita a questa cittadina, Gauda la città del formaggio e i suoi stroopwafels vi aspettano!

Foto gallery

Indicazioni stradali


2 Commenti

  1. Chris Prozee

    Was heel leuk om jullie rond te leiden door o.a. Gouda Delft ken Haarzuilens

I commenti sono chiusi

Tema di Anders Norén