Viaggiare apre la mente...

Da Visitare, Olanda

Rotterdam

Rotterdam

Rotterdam


La città

Stazione centrale di Rotterdam
Stazione centrale di Rotterdam

E’ la seconda città più importante dei Paesi Bassi dopo la capitale Amsterdam, situata nella provincia dell’Olanda Meridionale. La città ha il più grande porto d’Europa, collocato sulle rive del fiume Nieuwe Maas, il punto nevralgico del commercio marittimo dei Paesi Bassi. Il nome Rotterdam deriva da quello di una diga (dam) su un piccolo fiume, la Rotte, che si unisce alla Nieuwe Maas nel cuore della città. Oltre a essere una città portuale Rotterdam è una fantastica città per lo shopping e il divertimento. Ricca di artisti è la città olandese dell’architettura per eccellenza. Architetti di fama mondiale come Foster, Piano, Koolhaas, hanno reso unico lo skyline di Rotterdam che nel 2007 si è aggiudicata il premio di Città dell’Architettura.

Stazione centrale di Rotterdam
Stazione centrale di Rotterdam

Sono le 9.30 circa del mattino del 9 Agosto 2019 e io e Daniella siamo appena arrivati in stazione. Appena usciti in strada la prima impressione è quella di una città molto curata, innovativa e futuristica, dove rimaniamo affascinati dalla bellezza della sua architettura. Purtroppo il tempo non è dei migliori, pur essendo in piena estate fa freddo e piove. Decidiamo comunque di visitare la città muovendoci a piedi per apprezzare meglio tutto ciò che c’è da vedere.

Rotterdam
Rotterdam

Passeggiando tra le strade della città un’aspetto che notiamo subito è la mancanza di storia che normalmente caratterizza i vari paesi dell’Olanda. Rotterdam negli anni ha perso quasi del tutto le tracce del suo passato a causa delle violenti inondazioni avvenute nel 1150 e i bombardamenti tedeschi della seconda guerra mondiale. Gli unici edifici storici che possiamo ancora vedere sono il municipio, risalente agli anni 20, l’ufficio postale, e la Chiesa di San Lorenzo (Laurenskerk) di stile gotico. Il processo di ricostruzione avvenuto negli anni è molto simile allo stile americano di Manhattan con grattacieli, palazzi in vetro e parchi urbani. Un esempio è la Stazione Centrale caratterizzata dall’unione tra vetro e legno nella sala centrale e dall’acciaio inossidabile della copertura.

Struttura interna della Stazione Centrale
Struttura interna della Stazione Centrale

Museum Park

Un’altra caratteristica che notiamo di questa località e che nonostante abbia l’aspetto di una grande città commerciale riesce a non essere caotica. Il traffico è ordinato e moderato. Per le strade non mancano le piste ciclabili classiche di questo paese e i numerosi grattacieli che si innalzano al cielo hanno comunque lasciato spazio ad aree verdi. Proseguendo il nostro cammino, intenti a trovare una delle tante attrazioni di Rotterdam ci siamo ritrovati immersi nel verde in un grande parco, una sorta di Central Park.

Museum Park uno dei parchi urbani di Rotterdam
Museum Park uno dei parchi urbani di Rotterdam

Questo parco è conosciuto con vari nomi, Museum Park, Het Park, Zochers Park, dal nome dell’architetto che lo ha disegnato, o ancora parco della torre Euromast. Amato dai cittadini come una vera e propria oasi urbana, permette di stare lontani dal caos della città e nel periodo estivo di fare grigliate e picnic.

Museum Park uno dei parchi urbani di Rotterdam
Museum Park uno dei parchi urbani di Rotterdam

In questo parco inoltre tra alberi, ponti, frutteti e sculture è possibile visitare ben 5 musei. Da non perdere sono il Museo Boijmans Van Beuningen, che ospita capolavori di artisti molto diversi tra loro, quali Hieronymus Bosch, Rembrandt, Monet, Van Gogh, Kandinsky, Dalí, Mondrian e Rothko, il Chabot Museum, se siete appassionati delle opere dell’impressionista Hendrick Chabot, e il Kunsthal. Quest’ultimo, identificato anche come il palazzo della cultura, non custodisce opere ma è un enorme spazio espositivo che ospita circa venti mostre diverse all’anno.

Euromast Tower

Euromast Tower
Euromast Tower

Dopo una breve visita al parco la nostra attenzione viene attirata da una delle torri più alte dell’Olanda: l’Euromast. Questa torre consente al turista di avere una vista mozzafiato a 360 gradi di Rotterdam ad un’altezza massima di 185 metri. Se soffrite di vertigini vi suggeriamo altre attività. La torre Euromast fu progettata nel 1960, in occasione della manifestazione Floriade di quell’anno. Con un’altezza di oltre 100 metri doveva essere la costruzione più alta di Rotterdam. Ma solo pochi anni dopo venne superata da un altro edificio e fu quindi deciso di ampliare l’Euromast in altezza di ben 85 metri. Tuttavia l’Euromast non è la costruzione più alta dell’Olanda. Tale onore spetta al pilone di antenna di Lopik: la torre Gerbrandy, alta 361 metri. Per salire è necessario prendere un ascensore interno alla torre che ci porta ad una altezza di 100 metri dove si può pranzare con la vista sulla città o affacciarsi dalla terrazza da cui è possibile guardare il panorama con il vento tra i capelli.

Terrazza panoramica dell'Euromast a 100 metri di altezza
Terrazza panoramica dell’Euromast a 100 metri di altezza

I più coraggiosi possono prendere l’Euroscoop che vi porta ad una quota di 185 metri, una sorta di ascensore con le pareti trasparenti che ruota a 360 gradi mentre, comodamente seduti, potete vedere e fotografare l’intero panorama di Rotterdam. Da qui la vista della città è spettacolare!

Vista panoramica dall'Euroscoop a 185 metri di altezza
Vista panoramica dall’Euroscoop a 185 metri di altezza

L’Euromast è un’attrazione consigliata per il turista che ha poco tempo per girare la città e desidera vedere la grandezza del porto, l’architettura di Rotterdam e la bellezza del Ponte Erasmusbrug. Oltre ad offrire una vista panoramica mozzafiato, questa torre mette a disposizione dei turisti un ristorante dove è possibile gustare un’ottimo pranzo o cena e per chi vuole passare una notte indimenticabile si può prenotare anche una suite con tanto di jacuzzi per godervi il fascino notturno della città.

Vista panoramica del porto dall'Euroscoop a 185 metri di altezza
Vista panoramica del porto dall’Euroscoop a 185 metri di altezza

Delfshaven

Il piccolo porto di Delfshaven
Il piccolo porto di Delfshaven

Proseguiamo la nostra visita per la città fino ad arrivare nel quartiere di Delfshaven, l’unico luogo storico rimasto ancora intatto dal bombardamento dei tedeschi. Qui si trova un piccolo porto dove non avvengono più scambi commerciali ma diventato ormai meta di turisti. Nei pressi del porto è possibile visitare la Chiesa dei Padri pellegrini dove nel 1620 si riunirono prima di partire verso le coste americane. Proseguendo lungo il canale si arriva al vecchio mulino Distilleerketel del ‘700, l’unico presente in questa zona. In questo quartiere si trova anche l’antico birrificio De Pelgrim, dove potrete fare una visita guidata nello stabilimento e gustare un’ottima birra. E anche presente un ristorante dove è possibile mangiare godendosi la vista sul canale.

Quartiere di Delfshaven
Quartiere di Delfshaven

Kop Van Zuid

Vista del quartiere di Kop Van Zuid
Vista del quartiere di Kop Van Zuid

Un’altro quartiere di grande importanza di Rotterdam è Kop Van Zuid che rispecchia le caratteristiche di una grande città, con altissimi grattacieli, centri culturali e opere architettoniche. Alla costruzione di questo quartiere hanno partecipato architetti di fama mondiale come Norman Foster che ha progettato il World Port Center, Alvaro Siza con il New Orleans e Renzo Piano con il KPN Telecom Building. Il complesso De Rotterdam è opera dall’architetto olandese Rem Koolhaas ed è una metropoli che si sviluppa in altezza, con le Tre Torri alte quasi 150 metri, dove sono presenti negozi, centri fitness, uffici e appartamenti di lusso. Qui troviamo anche l’Hotel New York, struttura storica tra palazzi ultramoderni. Questo edificio che dal 1993 ospita un Hotel, era la sede dell’Holland America Line, dove per un secolo sono salpate le navi dirette da Rotterdam a New York.

Sulla punta del quartiere di Kop Van Zuid, l’Hotel New York
Sulla punta del quartiere di Kop Van Zuid, l’Hotel New York

Un’altra attrazione di forte interesse per i turisti che troviamo nel quartiere di Kop Van Zuid è il Fotomuseum, Museo fotografico dei Paesi Bassi. Questo è il posto ideale per scoprire tutto sulla storia olandese attraverso bellissime immagini. Situato in un ex magazzino, il Fotomuseum vanta 150 archivi di fotografi olandesi.

Ponte Erasmusbrug

Ponte Erasmusbrug
Ponte Erasmusbrug

Dallo storico quartiere di Delfshaven si arriva al quartiere futuristico di Kop Van Zui attraverso un’imponente ponte: l’Erasmusbrug, uno dei simboli della città di Rotterdam. La struttura prende il suo nome dal grande umanista e filologo Erasmo nato proprio a Rotterdam nel ‘500. Il ponte è stato progettato e realizzato dall’architetto olandese Ben van Berkel e si compone di un pilone alto 139 metri e 40 cavi d’acciaio che si aprono come una vela. Lungo 800 metri offre uno spettacolo straordinario. Gli olandesi lo chiamano “De Zwaan”, Il Cigno, per la sua forma particolare, per l’eleganza, il colore bianco e il suo adagiarsi sulle acque del fiume Nieuwe Maas. L’opera è stata inaugurata nel 1996 dalla Regina Beatrice.

Ponte Erasmusbrug visto dal battello Spido
Ponte Erasmusbrug visto dal battello Spido

Per vederlo da altre prospettive si può salire sull’Euromast Tower che consente di avere una visione dall’alto più ampia, oppure fare un giro a bordo dello Spido, un battello che permette in poco più di un’ora di vedere il porto commerciale più grande d’Europa.

Tour del porto

Tour del porto con le imbarcazioni Spido
Tour del porto con le imbarcazioni Spido

Rotterdam ha il più grande porto commerciale d’Europa, e se si desidera esplorarlo al meglio, la soluzione migliore è di farlo dall’acqua. Possiamo scegliere a questo proposito i tour proposti dalla società Splashtours per visitare la città sia dalla terra che dall’acqua. Questi tour vengono effettuati con un autobus particolare che può girare su strada e ha anche la capacità di navigare sul fiume.

Vista del porto commerciale dall'imbarcazione Spido
Vista del porto commerciale dall’imbarcazione Spido

In alternativa possiamo scegliere come abbiamo fatto noi, le imbarcazioni Spido che offrono ai passeggeri una posizione ideale per ammirare la moderna città e il grande porto commerciale.

Nave ss Rotterdam

Nave ss Rotterdam
Nave ss Rotterdam

Nel nostro tour sull’imbarcazione Spido abbiamo potuto vedere dall’esterno un’altra stupenda attrazione, la nave ss Rotterdam chiamata “Grande Signora”. Si tratta della più grande nave passeggeri costruita in Olanda. ss Rotterdam è stata la nave ammiraglia della società Holland America Line e ha navigato dal 1959 fino al 2000, anno del suo pensionamento. Su questa nave è possibile pernottare e fare una visita guidata.

Nave ss Rotterdam
Nave ss Rotterdam

Le case cubiche

Le Case cubiche
Le Case cubiche

Proseguiamo il nostro tour per le strade della città di Rotterdam ammirando l’architettura di questo luogo con palazzi e grattacieli di ogni tipo, forma e colore. Il nostro stupore raggiunge l’apice quando però arriviamo nel quartiere di Oude Haven, dove scopriamo le Case Cubiche, in oloandese Kubuswoningen, un complesso residenziale, di colore giallo intenso progettato dall’architetto olandese Piet Blom, famoso per le sue case a forma insolita di cubi inclinati di 45 gradi. Le 38 Case cubiche sono state costruite in modo asimmetrico per assomigliare a una foresta astratta, dove ogni tetto triangolare rappresenta la cima di un albero. I cubi sono sorretti da pali di cemento e hanno un’intelaiatura di legno. Ogni casa è formata da tre piani. Al piano terra troviamo l’ingresso, al primo piano è presente una cucina abitabile e il soggiorno, mentre al secondo piano troviamo due camere da letto e un bagno. Alcune case all’ultimo piano sul tetto, dispongono anche di una piccola terrazza. Per capire cosa si prova a vivere in una di queste case è possibile dormirci per una notte o visitare la casa museo Kijk-Kubus, messa a disposizione da un’abitante, completamente arredata. Purtroppo per problemi di tempo non siamo riusciti a visitare l’interno di questa abitazione a causa della coda chilometrica che dovevamo affrontare. Le case cubiche di Rotterdam costituiscono una delle attrazioni più interessanti e apprezzate dai turisti.

Le case cubiche del quartiere Oude haven
Le case cubiche del quartiere Oude haven

Oude Haven

Le Case cubiche sorgono in posizione centrale accanto alla stazione ferroviaria di Rotterdam Blaak, a pochi passi dai ristoranti e bar dell’animato quartiere Oude Haven, dove si trova un’antico porto con barche ormeggiate sulle rive e imponenti navi storiche, un luogo ideale per prendere un caffè nei vari bar con terrazze, magari guardando il The White House, il primo grattacielo d’Europa a superare i 43 metri d’altezza. Il vecchio porto è frequentato in prevalenza da giovani attratti dai locali dove è possibile ballare ed è un ottimo luogo di ritrovo per studenti.

L'antico porto di Oude Haven
L’antico porto di Oude Haven

Il Markthal

Il Markthal, il più grande mercato alimentare dell’Olanda
Il Markthal, il più grande mercato alimentare dell’Olanda

A pochi passi dalle Case cubiche troviamo il più grande mercato alimentare dell’Olanda, il Markthal. Si rimane subito stupiti da questa struttura di 95.000 metri quadrati, realizzata da Winy Maas, per la sua forma ad arco con un’altezza di 40 metri che ospita uffici ed appartamenti residenziali. Il Markthal fu inaugurato il 1 ottobre del 2014 dalla regina Maxima dei Paesi Bassi ed è uno dei luoghi più visitati della città. Entrando nel mercato e guardando verso l’alto si resta incantati dall’incredibile murales che riveste il soffitto, chiamato “Cornucopia” e realizzato da Arno Coenen e Iris Roskam. Sui pannelli in alluminio perforato sono raffigurati fiori, insetti e frutti colorati.

“Cornucopia” il murales che riveste il soffitto del Markthal
“Cornucopia” il murales che riveste il soffitto del Markthal

Il mercato coperto di Rotterdam è composto da 100 venditori di prodotti alimentari freschi, 15 negozi alimentari e 8 ristoranti, pieno di bancarelle che vendono pesce fresco, carne, verdure e specialità gastronomiche. Il posto ideale per gli amanti della gastronomia che desiderano passare una giornata tra aromi e sapori. Vi possiamo assicurare che fare shopping in questo luogo rappresenta un’esperienza unica nel suo genere. Inoltre il Markthal offre anche la possibilità di rilassarsi e assaporare una delle tante specialità presenti nel mercato.

Vista del Markthal da uno dei ristoranti presenti all'interno
Vista del Markthal da uno dei ristoranti presenti all’interno

Le nostre impressioni

Il nostro giro turistico per la città finisce qui. In un’intera giornata siamo riusciti a visitare a piedi le attrazioni più importanti di Rotterdam. Considerando che questa città offre molto da vedere, ci riteniamo soddisfatti. Purtroppo il tempo non ci è stato di aiuto e le foto che abbiamo potuto realizzare non sono certo delle migliori. Possiamo comunque confermare che Rotterdam è una meta turistica fantastica dal punto di vista culturale e architettonico. A noi la città è piaciuta molto è ha sicuramente appagato il nostro bisogno di conoscere cose nuove e particolari. Speriamo di tornare presto in questa stupenda città futuristica per raccontarvi ancora altre meravigliose esperienze. Se non ci siete ancora stati e pensate alla prossima vacanza, allora non perdete tempo, Rotterdam vi aspetta!

Foto gallery