Passione In Viaggio

Viaggiare apre la mente…

Da Visitare, Francia

Parigi città dell’amore

Parigi città dell'amore

Parigi città dell'amore


La partenza

Notre Dame
Notre Dame

Era il 18 ottobre 2004, avevo 17 anni quando finalmente dopo una stagione lavorativa estiva ero riuscita a mettere da parte qualche risparmio per poter fare il mio primo vero viaggio all’estero, che non fosse l’Olanda, precisamente a Parigi città dell’amore. Così io e mia mamma decidiamo di prenotare il viaggio in autobus dove si unirono a noi anche mia nonna e mia zia. Così quel 18 ottobre partimmo da Utrecht per andare a Parigi. Impiegammo cinque ore circa per arrivare a destinazione e finalmente vidi di fronte a me la Torre Eiffel. L’emozione fu veramente grande! La nostra prima tappa fu andare in albergo, situato un po fuori dal centro, il Village Hotel “La Villette”, per sistemare i bagagli e riposare qualche ora. Arrivata la mattinata seguente abbiamo fatto il tour della città in autobus e abbiamo potuto vedere le Champs Elysees, la Place de la Concorde, per poi proseguire la visita a piedi passando davanti alla Conciergerie, a Notre Dame e alla Fayette dove ci siamo concessi un po di shopping e abbiamo potuto apprezzare la vista dalla terrazza panoramica dove si può vedere tutta la città a 360 gradi. Prima di terminare la nostra gita siamo andati a prenderci un caffè all’Hard Rock Cafe Paris, locale caratteristico molto bello e in seguito siamo tornati in albergo.

Conciergerie
Conciergerie

Secondo giorno

Finalmente inizia il secondo giorno a Parigi e andiamo a visitare Montparnasse un grattacielo con una vista panoramica al cinquantanovesimo piano a 209 metri di altezza, sconsigliato a chi soffre di vertigini. Ci spostiamo ancora con l’autobus per arrivare finalmente alla Torre Eiffel, tanto sognata da bambina. Purtroppo non ci è stato possibile salire in cima perché non avevamo tempo a sufficienza, ma poterla ammirare dal basso è stata una delle emozioni più grandi della mia vita.

Torre Eiffel
Torre Eiffel

Finito il tour a Parigi la città dell’amore, siamo andati a Disneyland dove il tra una montagna russa, qualche negozio di dolciumi e souvenir ci siamo divertiti molto.

Disneyland
Disneyland

Terzo giorno

Il terzo e ultimo giorno abbiamo fatto un bel giro in battello, dove siamo riusciti a vedere il Louvre e alcuni dei ponti più belli di Parigi. Finito il giro ci siamo recati a vedere Montmartre dove abbiamo fatto qualche foto tra gli artisti di strada. Questo è tutto quello che ricordo di Parigi la città dell’amore, dove a distanza di tanti anni ho ancora delle immagini bellissime di questo luogo, perché quando si viaggia con il cuore, viaggiare non è più un semplice hobby ma diventa una vera e propria passione!

Daniella Macrì


Indicazioni stradali

Dove mangiare

Dove dormire
Booking.com

Comments are Closed

Theme by Anders Norén