Viaggiare apre la mente...

Da Visitare, Imperia, Italia, Liguria

Dolceacqua

Dolceacqua

Dolceacqua

Il borgo medievale

Dolceacqua
Dolceacqua

Siamo in pieno Luglio, fa caldo, io e Daniella ansiosi di visitare un’altra località decidiamo di andare in un luogo che ci porta indietro nel tempo. Così il 21 luglio 2019 partiamo per visitare Dolceacqua, un borgo medievale della Val Nervia, attraversato dall’omonimo fiume nell’entroterra ligure sopra Ventimiglia, molto facile da raggiunge. Una volta arrivati sul posto si viene subito accolti dal maestoso Castello dei Doria che sovrasta la collina.

Vista del Castello dei Doria
Vista del Castello dei Doria

Lasciamo il parcheggio che si trova vicino al paese per ammirare l’acqua limpida del fiume che scorre intorno al borgo. Da qui si può vedere il ponte romano del XIV secolo con un solo arco in pietra che attraversa il torrente e unisce il paese vecchio da quello nuovo.

Il ponte romano del XIV secolo
Il ponte romano del XIV secolo

Ci dirigiamo all’interno del borgo dove troviamo subito la prima Chiesa parrocchiale di Sant’Antonio Abate. Dovete sapere che qui nel paese e nelle colline circostanti si trovano numerose chiese. Proseguendo troviamo i classici carruggi liguri con arcate in pietra, stradine lastricate da pietre e mattoncini, tanti negozietti di souvenir, botteghe dell’artigianato e di artisti. Non mancano anche vecchie cantine e negozi di prodotti tipici. Una volta immersi in questo scenario si respira un’atmosfera medievale che per un attimo vi farà tornare indietro nel tempo.

Negozi e botteghe dell'artigianato
Negozi e botteghe dell’artigianato

Percorriamo i carruggi affascinati dall’architettura di quei tempi, così imperfetta e apparentemente semplice da realizzare, se pensiamo ai pochi materiali utilizzati. Mi sorge spontanea una domanda: possibile che l’uomo, con così poco nel medioevo, riusciva a realizzare così tanto? Con la sola pietra riusciva a plasmare forme così graziose? Il borgo di Dolceacqua ne è la conferma!

Tipico carruggio Ligure
Tipico carruggio Ligure

Il castello dei Doria

Il Castello dei Doria
Il Castello dei Doria

Dopo una visita nel cuore del borgo ci dirigiamo in cima al paese dove si trova un’altra grande attrazione: il Castello dei Doria. La struttura è visitabile e noi non perdiamo l’occasione per fare i biglietti e recarci all’interno.

Ingresso al Castello dei Doria
Ingresso al Castello dei Doria

Il castello purtroppo non è in ottime condizioni ma dispone comunque di numerose sale attrezzate con moderne tecnologie. All’interno si trovano due sale video che consentono al visitatore di ricevere informazioni sulla storia del castello ed una serie di video che parlano di Dolceacqua, dei suoi monumenti, del suo territorio, dei suoi prodotti tipici e delle sue antiche storie e tradizioni.

Vista dal Cortile d'onore
Vista dal Cortile d’onore

Nella parte superiore, nel Cortile d’onore si trovano altre due sale, una utilizzata per ospitare le Mostre e nell’altra si trovano le sale che raccontano in formato multimediale la Storia di due grandi Famiglie, i Doria ed i Grimaldi.

Schermi multimediali
Schermi multimediali

La struttura è dotata anche di una Sala Convegni che può ospitare 100 persone e di una cucina attrezzata per il supporto di Catering e può essere quindi noleggiata per Convegni e Matrimoni.

Sala convegni
Sala convegni

Il castello dall’interno si presenta come un rudere con i suoi muri, arcate e torri, che comunque consente di avere un’idea di come era una volta.

Vista di una parte del Castello dei Doria
Vista di una parte del Castello dei Doria

Da qui è possibile seguire un percorso panoramico mozzafiato che si affaccia su tutta la valle, dove la presenza di binocoli consentono di ammirare la vista, dal mare alle montagne.

Vista panoramica dal Castello dei Doria
Vista panoramica dal Castello dei Doria
Vista panoramica dal Castello dei Doria
Vista panoramica dal Castello dei Doria

Monet a Dolceacqua

Claude Monet - Ritorno in riviera
Claude Monet – Ritorno in riviera

Il Castello è sede di eventi culturali e musicali oltre che mostre ed esposizioni, durante tutto il periodo dell’anno. Noi in questo periodo abbiamo trovato la mostra, “Ritorno in riviera”, del famoso pittore Claude Monet, che durava dal 30 aprile al 31 luglio 2019, dove erano esposte due delle sue opere realizzate qui. Un cosa molto interessante del borgo è che Monet il grande pittore, fece visita in Riviera a fine anno del 1883 in compagnia di Renoir, per soli quindici giorni. Fu talmente colpito dal fascino dei luoghi che appena rientrato a Giverny, manifestò subito il desiderio di ritornarci, infatti il 23 Gennaio 1884, Monet è di nuovo a Bordighera. Durante questo suo nuovo viaggio “vagabondò” per la Riviera spingendosi nell’entroterra della Val Nervia, fino a Dolceacqua, dove dipinse il ponte e il castello e così riportò nei suoi scritti dell’epoca:

…il luogo è superbo, vi è un ponte che è un gioiello di leggerezza…

claude monet
Le opere create durante il suo soggiorno a Dolceacqua

Eventi pirotecnici

Spettacolo pirotecnico a Dolceacqua
Spettacolo pirotecnico a Dolceacqua

Dolceacqua è famosa anche per i fuochi d’artificio, il primo sabato dopo ferragosto per l’occasione il borgo viene invaso da bancherelle e spettacoli musicali ma il pezzo forte è lo spettacolo pirotecnico.

Prodotti tipici

Oliva Taggiasca

Grazie al clima mite in questa meravigliosa vallata si produce anche il Rossese di Dolceacqua, infatti prima di arrivare al paese ci si immerge nei vigneti carichi d’uva, delimitati dai tipici muretti in pietra. Un’altro prodotto è la Michetta, dolce tipico dove l’impastato e cotto secondo diverse filosofie di pensiero culinario. Essendo in Liguria questo paese non può non offrire anche l’olio extravergine di oliva taggiasca.

Le nostre impressioni

Daniella e Luigi a Dolceacqua
Daniella e Luigi a Dolceacqua

Finita la visita al castello e alla mostra di Monet ci dirigiamo verso il paese nuovo dove non mancano ottimi bar e ristoranti per concedersi una pausa, farsi un aperitivo e mangiare qualcosa.

Uno dei tanti locali di Dolceacqua
Uno dei tanti locali di Dolceacqua

In questa meravigliosa giornata, qui in questo borgo medievale ci siamo arricchiti di storia, arte e cultura. Abbiamo potuto godere di un paesaggio stupendo ricco di panorami mozzafiato. A noi questo paese è piaciuto tantissimo. Se venite in vacanza in Liguria nella riviera di ponente vi suggeriamo di visitarlo assolutamente. Allora non perdete tempo, Dolceacqua vi aspetta!

Indicazioni stradali


Foto gallery